Da una coppetta di frutta fresca ad una centrifuga di verdure, passando per tè e bevande vegetali, in base alle proprie esigenze: come fare una colazione “intelligente” durante le festività natalizie?
Da un piatto di ravioli al capitone, passando per cime di rapa, panettone o pandoro, struffoli e cassate: sono tante le pietanze preparate nel Belpaese in occasione delle festività natalizie, così come anche i chili di troppo che prendono gli italiani. Secondo una ricerca le “abbuffate” tipiche di questo periodo farebbero lievitare l’ago della bilancia, in media, di circa 3 chili. Per questo motivo bisogna tenere sotto controllo l’alimentazione e, nella fattispecie, la colazione può essere un toccasana nei giorni di pausa tra un festa e l’altra. Pertanto in previsione delle “grandi mangiate” sarebbe opportuno non saltarla mai e porre la massima attenzione in ciò che si mangia, come ad esempio cereali integrali, latte vegetale ed una buona quantità di frutta.
Ecco allora cinque regole da seguire per una colazione equilibrata durante le feste:

1. Non saltarla mai. Evitarla infatti provocherebbe ulteriore appetito e di conseguenza si è spinti a mangiare di più.
2. Consumarla a casa rinunciando, almeno in questi giorni, a “cappuccino e brioche”.
3. La parola chiave è “light”. Consuma alimenti che siano leggeri ma allo stesso tempo gustosi: da un tipo di latte vegetale (mandorla o avena) alla frutta di stagione (mela, pera, kiwi…), passando per yogurt bianco e centrifugati di verdura.
4. Ruota la colazione in base alle tue esigenze. Per un effetto drenante e depurativo, ad esempio, può essere utile mangiare frutta e verdura di stagione, come delle pere cotte aromatizzate con chiodi di garofano e cannella.
5. Panettone o pandoro? Qualunque sia la scelta, ricorda che una fetta di questi dolci può sostituire la colazione accompagnata magari da un bel bicchiere di latte d’avena o soia.

Buona colazione natalizia a tutti.

Dott.ssa Italia Parisi – Biologa Nutrizionista