E’ ormai un concetto risaputo che una buona giornata comincia con una buona colazione. Arricchire le proprie energie con referenze diverse dalle classiche è sempre possibile.
Uno dei dolci più utilizzati per la prima colazione è la ciambella. Ce ne sono di differenti tipologie, ma la condizione imprescindibile per considerarle tali è che abbiano quantomeno il buco! È un dolce che si prepara tranquillamente in casa ed è indicativo della tradizione tipica italiana. Preparato con pasta lievitata e cotto al forno è piacevole da consumare anche a metà giornata. Lo si può preparare con diversi aromi dando svariate possibilità di gusto.
Oggi ricettiamo tre diverse tipologie di ciambelloni, semplici da utilizzare e ottimi da consumare. Partiamo dal ciambellone classico. Utilizziamo uno stampo di circa 28 cm di diametro.
Ecco gli ingredienti da utilizzare:

250 g di farina 00
200 g di burro
200 g di zucchero
4 uova
120 ml di latte
1 bustina di lievito per dolci
1 pizzico di sale

Procedimento:
Separiamo i tuorli d’uovo dall’albume. Montiamo i tuorli con lo zucchero e aggiungiamo la farina e il lievito, setacciandoli con una spatola senza far smontare troppo i tuorli. Aggiungere un pizzico di sale, il latte, il burro. In ultimo mescoliamo con cautela gli albumi montati precedentemente. Inserire l’impasto nello stampo imburrato e infarinato. Cuocere in forno precedentemente riscaldato a 180° per circa 40 minuti. A cottura ultimata raffreddare, sformare in un vassoio o in un piatto e cospargere di zucchero a velo.

Il ciambellone variegato al cacao è sempre ben accetto, direi ancora più piacevole a colazione. Per queste dosi consiglio di utilizzare uno stampo di circa 26 cm di diametro.
Gli ingredienti da utilizzare sono:

350 g di farina 00
300 g di burro ammorbidito
300 g di zucchero semolato
25 g di cacao amaro
5 uova (possibilmente a temperatura ambiente)
16 g di lievito in polvere per dolci
2 ml di latte intero

Procediamo:
Separiamo i tuorli dall’albume. Montare i tuorli con lo zucchero. Aggiungiamo la farina e il lievito setacciati poco alla volta con una spatola senza farne smontare i tuorli. Aggiungere il pizzico di sale, il latte il burro ammorbidito e per ultimo sempre mescolare con cautela gli albumi. Dividete l’impasto in parti uguali in due ciotole lasciando una bianca e nell’altra aggiungete il cacao setacciato molto lentamente senza smontare l’impasto. Mettete gli impasti nello stampo imburrato e infarinato.
Inserire in forno pre-riscaldato a 180° per circa 40/45 min. A cottura ultimata fare raffreddare fuori dal forno. Sformate in un piatto o in un vassoio e spolverizzate con zucchero a velo oppure del cacao unito a zucchero a velo in parti uguali.

Il ciambellone al limone amalfitano. Prelibatezza della costa d’amalfi, il limone è l’agrume simbolo di questa zona. Dal sapore intenso e ineguagliabile, preparare un dolce con quest’ultimo è già piacevole ancor prima di consumarlo. Anche in questo caso, utilizzate uno stampo da 26 cm di diametro.
Ecco gli ingredienti da utilizzare:

400 g di farina 00
400 g di zucchero semolato
250 g di burro ammorbidito
4 uova
2 limoni (utilizzarne sia il succo che la buccia da grattuggiare)
½ bustina di lievito per dolci

Procedimento:
Inserire in una ciotola lo zucchero e il burro e montare. Aggiungete le uova uno alla volta poi la farina e il lievito setacciati e per ultimo i limoni grattugiati insieme al succo. Amalgamate il tutto e mettetelo in uno stampo imburrato e infarinato. Inserire e cuocere al forno pre-riscaldato a 180° per circa 50 minuti. Togliere dal forno e far raffreddare. Per il raffreddamento utilizzate uno straccio da apporre sul dolce in modo da farlo rimanere il più umido possibile. Sformate in un piatto o vassoio e spolverizzate con zucchero a velo.
Et voilà, La colazione è servita!

Antonio Cioffi – Chef e Pasticciere